Le periferie invisibili

Li chiamano i Siamesi. Non lo sono veramente, ma nel quartiere la gente ha dato loro questo soprannome.

 

La città è la prima dei protagonisti: non la metropoli caotica, ma la periferia, quella più desolata, quella più grigio cemento, quella, per certi versi, invisibile. Come invisibili diventano le vite dei “Siamesi”, strappati ad una normalità che non fanno neppure in tempo a conoscere per essere relegati nella dimensione della baracca, della puzza di alcool, della povertà, a pochi metri di distanza dai “serpentoni”, da quei titanici palazzoni in cui i bambini come loro hanno ancora un mamma ed un tetto a proteggerli.

 

La recensione completa a cura di Luca Benedetti su Mangialibri, al seguente link

 


 

Titolo: Il grande prato
Autore: Roberto Rossi
Collana: Coconino Cult
Numero pagine: 216, bianco e nero, formato 17 x 24 cm
ISBN: 9788876183447