Non è sexy, né dovrebbe esserlo. È una persona vera in un mondo difficile, come quello reale.

Maggy Garrisson vive la sua quotidianità come tutti, con la propria grinta e con le proprie debolezze, con il talento, le fragilità e le frivolezze di una ragazza normale. Senza cedimenti né costruzioni, senza compiacimenti o ammiccamenti facili per il lettore né tantomeno per gli altri personaggi, Maggy Garrisson ci consegna l’onestà della propria vita e della propria voce, intenta a svolgere nel miglior modo possibile la missione che è toccata a tutti, ovvero sopravvivere, un giorno dopo l’altro.

Maggy è consapevole che “a volte guadagnare significa solo non perdere”. Ed è forse questa l’unica regola che ci consegna un personaggio a fumetti atipico nella sua normalità, che faremo fatica a dimenticare.

 

Potete trovare la recensione completa a cura di Davide Scagni su Fumettologica qui

 


 


Autore: Lewis Trondheim, Stéphane Oiry
Titolo: Maggy Garrisson
Collana: Coconino Cult
Numero pagine: 152, colore, formato 21,5 x 29 cm
ISBN: 9788876183393