Il Ladro di Libri

€17.50

Premio Gran Guinigi nella categoria “Miglior Graphic Novel” a Lucca Comics & Games 2015

Premio Micheluzzi “migliore sceneggiatura” a Napoli Comicon 2016

La doppia vita di Daniel Brodin, giovane poeta parigino col vizio di rubare libri, sospeso tra il mondo dell’alta letteratura e i bassifondi della piccola criminalità.

Un romanzo d’avventure dove si fondono esistenza boehemienne, umorismo e tragedia.

Dopo “Yeti”, “Fratelli” e “Palacinche” arriva il nuovo graphic novel scritto da Alessandro Tota, autore della new wave italiana del fumetto che si è affermata in Francia, e disegnato dal talento emergente Pierre van Hove.

“Il ladro di libri” racconta le avventure di Daniel Brodin, giovane poeta nella Parigi del dopoguerra, che conduce una doppia vita tra il mondo della letteratura alta e una sgangherata avanguardia artistica i cui confini si confondono con quelli della criminalità parigina. I due mondi si incontreranno con esiti disastrosi per la vita del protagonista. Un ritratto della giovinezza francese del dopoguerra, all’ombra dell’esistenzialismo, tra boheme, alcol, droga e i continui espedienti per non essere integrati nella vita “normale”.

Parigi, 1953. Daniel Brodin, giovane poeta sconosciuto diventa una stella della scena letteraria parigina in seguito a un plagio. Il suo segreto è però scoperto da un singolare aristocratico che decide, almeno per il momento, di tenerlo nascosto. Il plagio non è l’unico vizio di Daniel Brodin: il giovane ruba infatti compulsivamente nelle librerie della capitale, finché, fuggendo da un libraio inferocito, si imbatte in Gilles e Linda, membri di una sedicente avanguardia artistica legata al sottobosco criminale parigino. Daniel comincerà una vera e propria doppia vita tra la Parigi letteraria e un mondo a lui sconosciuto fatto di alcol, personaggi bizzarri e piccoli crimini, fin quando la situazione diventerà ingestibile e sarà costretto ad abbandonare la città dopo un furto in  un appartamento che finisce in tragedia.

“Il ladro di libri” è un romanzo d’avventure, in cui umorismo e dramma si fondono. È il ritratto di un’epoca che annuncia la nostra, e di una giovinezza contestataria che da lì a poco sfocerà nella protesta del Maggio ’68.

Ritratto di gioventù nel dopoguerra, nella libertaria Parigi capitale delle arti e del jazz, tra alcol, droghe e incontri con Sartre, Simone de Beauvoir, Miles Davis.
L’ostinato rifiuto di una vita “normale”. Una confusa protesta che sfocerà nel Maggio 1968.

Disponibile

Descrizione prodotto

Titolo: Il ladro di libri
Autori: Alessandro Tota e Pierre Van Hove
Collana: Coconino Cult
Numero pagine: 180, bianco e nero
Prezzo: 17,50 euro
ISBN: 9788876182754