L’intervista

17.50

Italia 2048. Come saremo tra 35 anni? Lassù qualcuno ci guarda…

Il nuovo graphic novel di Manuele Fior, l’autore di “Cinquemila km al secondo”, vincitore dell’Oscar del fumetto ad Angouleme 2011 e illustratore per la rubrica settimanale dei Top 50 libri di Alessandro Baricco su Repubblica.

Nel cielo appaiono strani triangoli luminosi, misteriosi messaggi di una civiltà aliena. Inizia una nuova fase.

Sulla terra una generazione si sente vecchia, stanca, finita. Un’altra, più giovane, avanza e cerca di costruire nuovi valori e modelli di convivenza sociale alternativi alla coppia e alla famiglia. Un romanzo di fantascienza che non esplora le stelle, ma il delicato, fragile universo interiore delle relazioni, dei sentimenti e degli affetti di ciascuno di noi. Su uno sfondo stile “Incontri ravvicinati del terzo tipo” scorre un commovente racconto sul passare del tempo, sul confronto tra generazioni, sulla nostra società che sta cambiando.

“Un autore di fumetti capace come pochi di esprimere i desideri e le angosce della generazione dei trentenni”  L’Espresso

Raniero è uno psicologo sulla cinquantina, in crisi con la moglie che vuole andarsene da casa. Dora, una sua giovane paziente, dichiara doti telepatiche e ha strane visioni notturne di triangoli luminosi che appaiono nel cielo: il segnale inviato da una civiltà extraterrestre, dice la ragazza, che ci avverte di un grande cambiamento in arrivo nella società.

“Manuele Fior: esigente, raffinato, intimista”  Le Monde

Siamo nel Nord Italia del 2048: c’è stata una “disunificazione”, le auto sono teleguidate e i centri storici delle città sorvegliati e blindati. Dora fa parte della “Nuova convenzione”, un movimento di giovani che vivono in comunità e predicano libero amore e nuovi modelli di convivenza alternativi alla coppia e alla famiglia. All’inizio scettico, Raniero è poi sempre più attratto dalla ragazza, mentre sempre più persone cominciano a vedere le misteriose luci nel cielo…

“Fior racconta storie che seguono le intermittenze del cuore con una costruzione narrativa impeccabile”  L’Unità

Dopo il grande successo di “Cinquemila km al secondo”, Manuele Fior sposta in un prossimo futuro la cornice della sua delicata, introspettiva indagine a fumetti sul mondo degli affetti e sul passaggio di testimone tra le generazioni. “Amo le storie di anticipazione fantascientifica alla Ballard – dice l’autore – e ho provato ad immaginare un futuro non lontano, ma leggermente diverso dal presente. Uno scenario dove non tutto è negativo e catastrofico, dove la fine del mondo e della società che conosciamo non arriva con una violenta apocalisse, ma in un contesto intimo e familiare di vita quotidiana che continua a scorrere”.

“Non ci sono astronavi, sono incuriosito dalla dimensione intima della storia. Uso la fantascienza come una macchina da presa molto lontana, per parlare del quotidiano con più distacco”.  Manuele Fior, Il Corriere della Sera

Per narrare questa storia Fior ha scelto uno stile grafico completamente diverso dai lavori precedenti: china e carboncino per un nitido bianco e nero, in cui i paesaggi disegnati con effetti quasi foto-realistici si alternano ai personaggi resi col tratto più cartoonistico della narrazione a fumetti. Un’altissima qualità dell’immagine, con lo sguardo rivolto alle foto di Cindy Sherman e alla fotografia dei film di Antonioni, e più in generale del cinema “classico” d’autore in bianco e nero, con la sua ricerca iconografica sulla composizione di luci e ombre in scena.

“Originale nello stile, intenso nel raccontare”  D – La Repubblica delle donne

Disponibile

COD: 9788876182389 Categorie: , ,

Descrizione

Titolo: L’intervista
Autore:
Manuele Fior
Collana:
Coconino Cult
Colore: B/N
Formato: cm 17×24
Pagine: 176
Rilegatura: brossurato
ISBN: 9788876182389

Informazioni aggiuntive

Peso 0.5 kg
Dimensioni 21.5 x 2 x 24 cm

Ti potrebbe interessare…