L’armadio di Satie

18.00

Parigi di notte: musica, anarchia, misteri esoterici… Un noir metafisico e incalzante, sospeso tra sogno e realtà.

Dopo aver raccontato a fumetti De Chirico, Vilella torna con un nuovo “giallo d’artista”. Un raffinato omaggio al genio visionario di Erik Satie nel 150° anniversario della nascita del grande compositore.

“La critica sociale permea amaramente le tavole disegnate da Vilella con sensualità e stile”.
Il Manifesto

In una Parigi di inizio ‘900, notturna e perennemente battuta dalla pioggia, l’incontro tra l’eccentrico e visionario musicista Erik Satie e l’anarco-insurrezionalista Pierre Lacombe, ricercato dalla polizia, mette in moto una misteriosa catena di eventi.

Riuscito a sfuggire ad un agguato, il latitante si rifugia nel monolocale di Satie e da questi si fa curare, in attesa di potersi ricongiungere con la giovanissima Suzanne, testimone dello scontro a fuoco in cui l’uomo è rimasto ferito. Mentre la polizia politica indaga per riacciuffare Lacombe e recuperare la refurtiva delle rapine commesse dalla sua banda, questi resta nascosto e protetto nell’angusto appartamento di Satie, che è quasi una fantastica “Wunderkammer” sospesa in un tempo indefinito. Si stabilisce così un legame artistico e ideologico con il giovane compositore che lo nasconde, convinto a sua volta di ospitare in incognito lo chansonnier anarchico Leo Ferrè, che dice di aver conosciuto in un’epoca futura.

“Lo stile grafico di Vilella è percorso da segni che ricordano Egon Schiele e l’espressionismo, rievoca atmosfere percorse da tensioni psicologiche…”.
Fumo di China

L’intreccio poliziesco, carico di tensione, si sviluppa su più livelli narrativi al limite tra realismo, satira surreale e mistero trascendentale, con un ricco corredo di aneddoti e riferimenti alle reali esistenze di Satie e Ferrè, due tra i più celebri protagonisti della cultura europea del Novecento.

“Scrivo e disegno storie ‘nere’…ma che significa? Racconto di personaggi complessi, spesso ricchi di contraddizioni, non facilmente identificabili come buoni o cattivi”.
Sebastiano Vilella, intervista a “Milano Nera”

Disponibile

COD: 9788876183225 Categorie: , ,

Descrizione

Titolo: L’armadio di Satie
Autore: Sebastiano Vilella
Collana: Maschera Nera
Numero pagine: 144, in bicromia, formato 21,5 x 29 cm
ISBN: 9788876183225