Uno sprofondante viaggio d’autore di fronte agli innumerevoli e incontrollabili “doppi” di Patrice Killoffer

Edito in grande formato deluxe, il 26 ottobre è infine arrivato anche nelle librerie d’Italia il volume-choc del francese Patrice Killoffer, fumettista di punta de L’Association e illustratore per i quotidiani Le Monde e Libération.

L’autore lorenese ha studiato all’École des arts appliqués di Parigi, allievo tra l’altro del maestro dell’erotismo disegnato Georges Pichard, colui che negli Anni Settanta disegnava i deliri della sensuale Paulette inventata dal genio deviante di Wolinski.

Le sgomitanti e autolesioniste 676 apparizioni di Killoffer (non le abbiamo contate, ci fidiamo della precisione dell’autore) risalgono al 2002, e questa tardiva edizione italiana colma un vuoto, in quanto onora un titolo ovunque altrove rinomato, e già entrato a buon diritto nella evoluzione storica del graphic novel contemporaneo.

 

Potete trovare la recensione completa a cura di Ferruccio Giromini su Artibune qui.


Autore: Killoffer
Titolo: 676 apparizioni di Killoffer
Collana: Coconino Warp
Numero pagine: 48, in bianco e nero, formato 25 x 37 cm
ISBN: 9788876183751