Gilles Perrault

Giornalista, romanziere, sceneggiatore, attivista politico.

Nel 1961 scrive il mémoir Les Parachutistes nel quale racconta con lucida verità la sua esperienza di paracadutista in Algeria. Ottiene uno straordinario successo che lo proietta nel mondo del giornalismo come una delle firme più autorevoli.

Negli anni settanta lavora come sceneggiatore per la Tv e per il cinema, firmando le sceneggiature di alcuni film di Michel Deville e Henri Verneuil, e tra questi Dossier 51, tratto dal suo omonimo romanzo.

Nel 1978 pubblica Le Pull-over rouge sul caso di Christian Ranucci, condannato a morte per l’omicidio di una bambina. Un libro di denuncia che scatena un acceso dibattito in tutta la Francia, creando le basi per l’abolizione della pena di morte.

Il ragazzo con gli occhi grigi (2001) è il primo volume di una trilogia detta La Maison.

Visualizzazione di 1 risultato