Tijana M. Djerković

Tijana M. Djerković, belgradese, concepita e cresciuta nel quartiere di Vračar, è una divoratrice di libri fin dall’infanzia. Passa presto alla traduzione letteraria (Nina Berberova, Momo Kapor, Alda Merini, Giorgio Caproni, Barbara Alberti).

Studia lingua e letteratura russa e lingua italiana all’Università di Belgrado, dove si laurea alla Facoltà di Filologia.

Pubblica in serbo le due raccolte di racconti: “Price iz samoće” (“Racconti dalla solitudine”) Edizioni Filip Višnjić (Belgrado 2006) e “Malacrna haljina” (“Piccolo abito nero”) Edizioni Albatros Plus 2009.

Vive a Roma e ai Castelli Romani dal 1987, senza aver mai lasciato Belgrado.

Visualizzazione di 1 risultato