Dancing Asteroid – Charles: Un carnet di Alessandro Tota

BAUDELAIRE A BARI 

Non si tratta di un gioco di parole. Sto parlando del nuovo lavoro di Alessandro Tota.

Delicato. Come le sfumature aranciate, violette, verdine dell’acquerello sulle pagine di un quaderno. Per ogni stato d’animo, un colore diverso. Come le linee sottili del pennino, libere e un anche pò “anarchiche”, come Baudelaire.

Poetico e intenso. Come i cieli al tramonto (e ce ne sono tanti in questo carnet). Tersi o velati, a spicchi, trattenuti dalle case e le palme, o aperti e infiniti sul lungomare. Come i passi di Charles assorto nella sua angoscia, fra i vicoli di Bari vecchia, fra le persiane accostate e le bottiglie dell’acqua appese ai rami.

Charles che si fa prestare giacche punk. Che si fa cacciare dalle librerie. Che si affatica a spiegare cosa sia essere dandy a un gruppo di ragazzi che vogliono farselo amico per lasciare un segno, una traccia di loro stessi, in una città che sembra non abbia da offrire nulla, se non trielina da sniffare, hashish e Gordon’s al parchetto. E se uno ci pensa, lo spleen è esattamente lo stesso.

Questo libro è un carnet brevissimo, ma è un rincorrersi continuo di registri narrativi. Eppure, nessuno contrasta con l’altro. Tutti trovano il loro posto a comporre una storia, che è la storia di Charles. A conferma che Alessandro Totaè un grande autore, che si tratti di graphic novel, fumetti o carnet.

A prova di questo (come se ce ne fosse bisogno), d’ora in avanti non mi siederò più su una panchina senza sperare di trovarci Baudelaire, o meglio, Charlie. Per farmi raccontare di quello che conta davvero.

Continua a leggere su Dancing Asteroid


charles_copertina-alta-ok

Autore: Alessandro Tota
Titolo: Charles
Collana: Coconino Soft
Numero pagine: 96 a colori, formato 15 x 21 cm
ISBN: 9788876183188