Intervista a Ratigher su Lo Spazio Bianco

Francesco D’Erminio, in arte Ratigher, è uno dei più innovativi e originali tra gli autori di fumetto italiani. Fondatore nel 2007, insieme a Tuono Pettinato, LRNZ, Dr. Pira e Maicol & Mirco, del collettivo Super Amici, con cui pubblica le riviste Hobby Comics e Pic Nic, ha pubblicato volumi per GRRRzetic e scritto alcune storie di Dylan Dog per Sergio Bonelli Editore. Da poco meno di un anno è diventato direttore editoriale di Coconino Press.

 

Da poco meno di un anno sei il direttore editoriale di Coconino Press, blasonata casa editrice. Chi sono gli autori che vorresti nella tua scuderia, e quali tipi di storie vorresti che fossero raccontate?
Ho la fortuna ora di guidare quella che era la mia casa editrice preferita, che già aveva in pancia tutti gli autori che preferivo. Certo, qualcuno di nuovo si aggiungerà: alcuni autori italiani come per esempio Taddei e Angelini, di cui pubblicheremo a breve un libro.
A me interessa che Coconino resti la casa editrice che sorprende e propone le cose che il mercato non aspetta. Magari qualche sfumatura cambierà, ma il punto di partenza resta questo. Io, ogni anno, tra le uscite Coconino ho trovato sempre libri che non mi aspettavo e che mi hanno molto colpito.

Con Le Ragazzine stanno perdendo il controllo, hai introdotto la metodologia di vendita Prima o mai, cioè il libro andava prenotato in prevendita. Vedremo qualcosa del genere anche per Coconino?
Prima o mai lo sto continuando per miei progetti, quando riuscirò a lavorarci.
Per Coconino no, non è quella la natura della casa editrice, che ha la sua forza nella vendita nelle librerie. Le innovazioni per Coconino ci saranno: c’è un’idea riguardo i fumetti on line. Per ora ci sono due serie on line, che appaiono sulla pagina Facebook di Coconino. La prima è di Manuele Fior e riguarda l’analisi e il commento a fumetti di ciò che avviene durante il mese (una pagina per gennaio, una per febbraio e via dicendo). La seconda è opera di un’autrice esordiente, Vittoria Moretta, che presenterà, sempre in un fumetto da una sola pagina, i protagonisti di un volume in uscita nel 2018. I fumetti on line di Coconino avranno sempre una versione cartacea. E ogni volta li pubblicheremo in modo diverso. Altra novità sono le serie. Lavoreremo su più serie e tra un numero e l’altro l’autore non dovrà aspettare sei mesi o due anni. La prima serie che presenteremo con questa formula, al Napoli Comicon a fine aprile, sarà Demon di Jason Shiga, un autore canadese.

Ce ne vuoi parlare?
Ho iniziato a leggerlo e dopo cinque pagine non avevo più quell’atteggiamento da editore che valuta, ma ero entrato dentro il fumetto, che è estremamente coinvolgente. Sono ansioso che lo leggano tutti. Uscirà in quattro volumi di circa 170 pagine ciascuno. Il primo al Comicon e l’ultimo a Lucca Comics and Games a novembre.

 

 

Potete leggere l’intervista intera a cura di Andrea Mazzotta su Lo Spazio Bianco, qui.