Libreria Marco Polo (Venezia): Coventry di Helen Humphreys

Lungo tutta una notte è il dramma vissuto in queste pagine: le bombe che fluttuano apparentemente leggere nel cielo di Coventry illuminano i detriti di esistenze inermi ed erranti. Harriet Marsh, vive quella notte. La vive con l’intensità di chi ha perso tutto, o forse troppo. Sotto un cielo che arde, Harriet trova un posto al suo passato, al ricordo, al tormento, all’insensatezza di una vita spezzata e cancellata da un’altra feroce guerra. In un pub poco distante, un’altra donna, Maeve, ne condivide la storia. L’incontro con Jeremy Fisher, figlio di Maeve, sopra i tetti della cattedrale ridefinisce il concetto di umano: attraverso le strade colme di corpi e oscurità, la fuga verso un’ipotetica salvezza diviene fonte di ri-generazione. Procedendo tra le pagine pare di sentire il moltiplicarsi delle deflagrazioni, ma si avverte l’avvicinarsi di un bagliore di luce, un territorio saldo dove poter finalmente riposare e ricostruire dal ricordo.

Continua a leggere sul blog di Libreria Marco Polo


helen-humpreys