LoSpazioBianco.it – Gipi: appunti per una storia dopo la fine

“Ma dopo la fine nessun libro venne scritto più.”

Si conclude così l’incipit della nuova opera di Gipi, La terra dei figli, edita da Coconino Press.

Il volume si presenta già nelle prime parole, così come nella forma, monolitico e spesso. Integerrimo. Senz’appello. La storia diretta e cruda del nostro mondo dopo la catastrofe, vissuta attraverso gli occhi e le avventure di due bambini, ci viene portata da Gipi senza la sua tipica voce fuori campo e senza i suoi straordinari acquerelli.

Si tratta infatti di quasi 300 pagine di fumetto interamente in bianco e nero (pennino e china), con dialoghi brevi e asciutti, racchiuse in una copertina nero carbone illuminata al centro da un grosso squarcio circolare bianco che contiene il titolo: La terra dei figli, appunto.

Un buco nel monolite. Il gorgo di luce spietata, simile al sole nel deserto, che rende ancora più compatto l’aspetto esteriore del libro e che ben riflette quel che il lettore troverà all’interno.

Continua a leggere su LoSpazioBianco.it


gipi-la-terra-dei-figli-cover-jpg-ok-def

Autore: Gipi
Titolo: La terra dei figli
Collana: Coconino Cult
Pagine: 288, in bianco e nero, formato 17 x 24 cm, cartonato
ISBN: 9788876183256