Luke Healy: Sopravvivere nel grande Nord… e a se stessi

Lottare per vivere, ieri come oggi: tra i ghiacci artici, tra le convenzioni borghesi, tra le dolorose scelte obbligate. Cosa fare quando tutto sembra perduto?

 

Healy in Come sopravvivere nel grande Nord racconta tre storie in parallelo, due ambientate a cento anni di distanza l’una dall’altra, la terza un decennio dopo la prima.

 

Nel 2013 un professore di un’università americana viene sospeso dall’insegnamento a causa di una relazione con un proprio studente, e nel portare via le sue cose dall’ufficio di facoltà scopre che cento anni prima il suo ufficio era stato di Vilhjalmur Stefansson, professore ed esploratore artico che sosteneva una controversa teoria: sopravvivere al Polo Nord è facile e alla portata di tutti, se si sanno cercare e sfruttare le immense risorse naturali presenti sotto i ghiacci.

 

Nel 1913 siamo in Alaska, in una spedizione scientifica diretta al Polo Nord, voluta proprio da voluta da Vilhjalmur Stefansson per provare le sue bizzarre ipotesi. Ma le attrezzature per la missione si rivelano inadeguate e tra gli scienziati, l’equipaggio e i marinai eschimesi le cose si mettono subito male…

 

Nel 1922 Stefansson sta portando al Polo una nuova spedizione per salvare i – forse – superstiti della spedizione precedente, tra cui l’eschimese Ada Blackjack, sarta di bordo, donna forte e determinata che si era imbarcata in questo viaggio lunghissimo, separandosi dolorosamente dal figlio piccolo, per poter guadagnare abbastanza da curare la tubercolosi di cui era affetto…

 

Tra realtà storica e finzione narrativa, un romanzo grafico avventuroso e di forte impatto emotivo, raccontato splendidamente da Luke Healy, che ci dimostra come anche nelle condizioni più estreme, rischiando la propria vita al Polo Nord come precipitando della depressione e nell’isolamento da una società che non ammette fallimenti, l’essere umano può sempre trovare dentro di sé la forza di reagire e di salvarsi.

 

“Healy indaga la complessità delle emozioni e della natura umana. Con sapienza e ottima padronanza della narrazione a fumetti ci conduce lungo un intricato percorso di sfide, crisi e sopravvivenza per celebrare la tenacia dell’animo umano” – Kirkus Review

 

 

 

Potete leggere la recensione completa su Rai Letteratura, qui.

 


 

Autore: Luke Healey
Titolo: Come sopravvivere nel grande nord
Collana: Warp
Numero pagine: 200, a colori, formato 19,5 x 26 cm
ISBN: 9788876183775