Quel “Greco moderno” contro steccati e tabù

Crisi economica, protesta politica e amore omosessuale. Questi gli ingredienti di “Greco Moderno”, opera prima del giovane Nikos Petrou. Temi ancora scomodi in una Grecia che, però, al tempo stesso cambia e si trasforma

“Greco moderno” è il primo racconto dedicato all’amore gay nella terra che fu di Achille e Patroclo, scritto dal giovane Nikos Petrou per “Syncro High School”, il primo marchio in Europa dedicato alle tematiche omosessuali. Il libro nasce dalla volontà di condividere un pezzo di vita, nonostante religioni, autorità e alcune persone in Grecia ritengano che ciò non possa accadere nell’Atene del terzo millennio, dove la crisi economica vorrebbe abbattere anche le libertà individuali.

In “Greco moderno”, c’è il tentativo di andare oltre il coraggio, oltre l’imprudenza. O, forse, proprio nessun programma. L’autore – confessa aOsservatorio Balcani e Caucaso – voleva solo mettere l’accento su un pezzo importate della sua esistenza, ovvero “che ci si può innamorare di un uomo, questo è successo proprio a me, e mi è capitato a Salonicco. Volevo spiegare che è possibile, ma può essere difficile, e che se accade nel nostro paese è ancora più complicato”.

Continua a leggere su balcanicaucaso.org


greco-moderno

Titolo: Greco moderno
Autore: 
Nikos Petrou
Copertina flessibile:
188 pagine
ISBN: 978-8889113912