In offerta!

Nel mirino

20.0017.00

Austin, Texas, 1 agosto 1966. La storia di uno dei primi omicidi di massa. Un altro giorno di morte in America, un viaggio alle radici del Male.

“Giacomo Nanni è uno dei più intelligenti e talentuosi autori di fumetti viventi. È anche uno dei pochi che invidio… Ogni volta che ho letto un suo libro o racconto, ho sempre provato quel dolcissimo e penetrante dolore alla bocca dello stomaco”.
Gipi, su La Repubblica

Il primo giorno d’agosto del 1966 l’americano Charles Joseph Whitman, un ex marine di 25 anni, salì sulla torre dell’Università del Texas col suo equipaggiamento di fucili da cecchino e aprì il fuoco sulla folla di studenti nel campus, ammazzandone sedici e ferendone una trentina. Fu uno dei primi casi di omicidio di massa negli Stati Uniti: un copione che si è tristemente ripetuto in seguito più volte, fino ai nostri giorni.

Due autori di fumetti, l’italiano Giacomo Nanni e l’anglo-francese Thomas Gosselin, si ispirano a questo fatto di cronaca per raccontare gli ultimi giorni e le ultime ore di un uomo che sta per compiere una strage. Esplorano le radici del Male, entrano nella mente e nei sogni dell’assassino, narrando la sua vita quotidiana apparentemente banale e uguale a tante, cercando i suoi fantasmi e le piccole deviazioni che portano alla deriva nichilista e all’esplosione della follia omicida. La narrazione fredda e potente, precisa, quasi “scientifica” nell’approccio di Gosselin si sposa in maniera sorprendente con i disegni di Nanni, dal tratto essenziale e dai colori forti e pop, e con l’efficace uso delle ombre, quasi a prendere una distanza dai momenti più cruenti del dramma.

Un viaggio inquietante nel disagio della società contemporanea, nella sua disumanità e nella mancanza di empatia tra gli individui, nei meccanismi psicologici che scatenano la violenza e la follia. Come il reportage Un altro giorno di morte in America del giornalista Gary Younge e come Elephant, il film di Gus Van Sant, questo fumetto è anche una raffinata riflessione sullo sguardo, sul modo in cui guardiamo gli altri, e sulla “normalità” infetta che si cela dietro l’orrore. Un graphic novel che interroga, fa pensare, lascia al lettore l’onere delle risposte.

“Giacomo Nanni indaga il segno, il tratto, come fosse un’avventura, una ricerca esistenziale”.
Francesco Boille, Internazionale

“Quello di Nanni è uno stile narrativo inconfondibile, fatto di ripetizioni, ellissi e salti temporali, minimale e insieme attentissimo ai dettagli”.
Il Mucchio Selvaggio

Disponibile

COD: 9788876184352 Categorie: , , ,

Descrizione

Autore: Thomas Gosselin e Giacomo Nanni
Titolo: Nel mirino
Traduzione: Emanuelle Caillat
Collana: Coconino Cult
Numero pagine: 112, a colori, formato 21,5 x 29 cm, brossurato
ISBN: 9788876184352

Ti potrebbe interessare…