In offerta!

Apnea

12.5010.62

Liberta di pensiero è libertà di movimento.

La faccia immersa nella neve, come ovatta soffice che che gli toglie il fiato. È la vertigine dell’apnea. Pochi attimi prima Lorenzo stava sciando insieme a Johanna, la sua fidanzata. Un momento spensierato come tanti, ormai irrimediabilmente ricacciato indietro, in un passato lontano. Poi la corsa in ospedale in elicottero, il coma farmacologico e un’operazione di nove ore alla colonna vertebrale. Dai capezzoli in giù la perdita completa di sensibilità e movimenti. D’ora in avanti Lorenzo e il suo corpo vivranno da separati in casa. Ma l’unica cosa che conta, adesso, sono le mani. Poter riprendere a muoverle, poter ricominciare a suonare la chitarra, perché la musica è tutta la sua vita.

Dalla terapia intensiva ai lunghi mesi di riabilitazione in una clinica di Zurigo, fino al momento di lasciare il nuovo grembo materno che lo ha tenuto recluso ma lo ha accudito e protetto durante la convalescenza. E il difficile reinserimento in un mondo dove all’improvviso tutto è irraggiungibile e tutti sono diventati più alti, giganti minacciosi dalle ombre imponenti.

Con coraggio e determinazione Lorenzo Amurri racconta il suo ritorno alla vita. La voglia di vedere, di toccare, di sentire. Di riprendere a far tardi la notte insieme agli amici, di abbandonarsi all’amore della sua donna e riconquistare la libertà che gli è stata rubata. Ogni tappa è una lenta risalita verso la superficie, un’apnea profonda che precede un perfetto e interminabile respiro.


  • Le Invasioni Barbariche – Intervista a Lorenzo Amurri

Questo libro, che si legge senza respirare, scava e costringe a guardare sia nei pensieri segreti, sia nelle cose semplici, quelle emerse, che non si vedono mai davvero.
Annalena Benini, Io donna – Corriere della Sera

Il segreto di questo libro coraggioso è che la storia della rieducazione fisica di Lorenzo diventa anche la storia della sua rieducazione sentimentale.
Antonio D’Orrico, Sette – Corriere della Sera

L’anima di Amurri ha trattenuto il fiato a lungo, fino al giorno in cui si è dispiegata come le ali di un cigno.
Enrica Brocardo, Vanity Fair

A leggere Apnea si piange, si soffre in silenzio con il protagonista. Si va in apnea, e si riemerge, ma si riesce perfino a sorridere – come nella vita – anche nelle disgrazie.
Massimiliano Castellani, Avvenire

Finalmente qualcosa di vero, di autentico.
Paolo Bianchi, Libero

 

Disponibile

COD: 9788860444431 Categorie: ,

Descrizione

Titolo: Apnea
Autore: Lorenzo Amurri
Formato: 
14×20 cm
Pagine: 256
Rilegatura: Cartonato

Informazioni aggiuntive

Peso 0.5 kg
Dimensioni 12 x 1 x 17 cm