In offerta!

Aprile

16.0013.60

“Equità, solidarietà, dignità.” Una nuova insegna nazionale per una Francia domi-nata da un governo anticapitalista e rivo-luzionario. In un mese d’aprile di un anno sconosciuto, gli oppressi di ieri si prendono la loro rivincita, che è spietata e violenta, proprio come la caduta del vecchio mon-do. I ricchi sono deportati in quella che un tempo era chiamata “la banlieue” mentre i precari, o meglio i “martiri del popolo”, s’insediano nei bei quartieri. La proprietà privata è abolita. I media internazionali, in primis americani, evocano “deportazio-ni violente”. Nei nuovi ghetti si ritrovano amministratori delegati, avvocati, miliar-dari… Tutti sono rieducati con lo scopo di comprendere meglio le sofferenze dei po-veri di un tempo. I prodotti agricoli desti-nati alla popolazione potranno essere ven-duti esclusivamente dai loro produttori: il valore dei prodotti della terra non sarà più soggetto ad alcuna speculazione.
Non soltanto alloggi e economia, anche giustizia, politica, moda… Nessun settore sfugge alla rivoluzione. Per descrivere que-sto rovesciamento, l’autore alterna estratti di dialoghi di cittadini francesi – rivoluzio-nari o no –, e documenti ufficiali.
Aprile è il romanzo che racconta la genera-zione della Nuit Debout parigina, degli in-dignados spagnoli, della rabbia greca contro le politiche di austerity. Un romanzo speri-mentale, polifonico, irruente. Una profezia che è al tempo stesso un messaggio, una fa-vola politica e un canto sospeso.

Disponibile

COD: 9788860445032 Categorie: , , ,

Descrizione

Titolo: Aprile
Autore: Jérémie Lefebvre
Pagine: 144 p., Brossura
ISBN: 9788860445032