Vorrei: Seveso, un anniversario da ricordare. Anche con i fumetti

Becco Giallo ha pubblicato “Il caso Seveso”, scritto da Francesca Cosi e Alessandra Repossi, disegnato da Sara Antonellini ripercorre i giorni del luglio 1976 quando la nube di diossina inquinò la bassa Brianza

La casa editrice si chiama Becco Giallo e dal 2006 pubblica libri in cui sono messi insieme il linguaggio del fumetto e quello del giornalismo per ricostruire e raccontare storie controverse del passato più o meno recente. Fra i titoli del suo catalogo troviamo Il mostro di Firenze, La scomparsa di Emanuela Orlandi, Il caso Guido Calvi oppure Ilaria Alpi il prezzo della verità, La strage di Bologna, La grande guerra – Storia di nessuno, L’Aquila 3.32 oppure – ancora – Occupy Wall Street, 99% contro il potere, Mi ricordo Beirut. Non è fumetto di intrattenimento insomma, non ci sono super eroi, non ci sono indagatori dell’incubo e neppure cowboy pronti a prendere a cazzotti la sorte. E’, come gli stessi curatori dicono, graphic journalism, parente stretto quindi di quelle graphic novel che negli ultimi anni hanno trovato un certa notorietà anche in Italia.

Continua a leggere su Vorrei.org


seveso

Titolo: Il caso Seveso, era un caldo sabato di luglio
Autori: Francesca Cosi, Alessandra Repossi e Sara Antonellini
Caratteristiche: brossurato, 112 pg. b/n
Codice ISBN: 9788899016425